Gruppo Campari – Dcm SpA:
Via Franco Sacchetti 20, 20099 - Sesto San Giovanni MI

FATTURATO:
1726 mln di euro

MARCHI PRESENTI:
Campari, Freedea

INFORMAZIONI GENERALI

Gruppo con sede a Sesto San Giovanni (Milano) fondato nel 1860 e divenuto presto famoso per la produzione dell’aperitivo omonimo. Oggi l’azienda è leader nell’industria del beverage, grazie all’acquisizione di circa 50 marchi tra bevande alcoliche e soft drink. Il gruppo impiega circa 4000 persone, di cui 3.655 a tempo indeterminato.
Nel 2016 ha fatturato circa 1726 milioni di euro.
La capogruppo Davide Campari Milano S.p.A. è quotata in borsa dal 2001.

AREE DI PRODUZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE

I prodotti Campari sono distribuiti in oltre 190 paesi nel mondo, conta 18 siti produttivi tra Italia (4), Grecia, Scozia, Giamaica (3), Francia (2), Australia, Messico, Stati Uniti, Canada, Argentina, Brasile (2). 

SOCIETÀ E AMBIENTE

Il sito aziendale riporta informazioni dettagliate sui consumi dell’anno 2016 in termini di energia, acqua e rifiuti, e sul trattamento dei dipendenti. Non vengono tuttavia fornite informazioni dettagliate sulla filiera produttiva e sulle condizioni dei lavoratori sulla stessa. In riferimento alla filiera sempre sul sito Campari leggiamo “Gruppo Campari ha un proprio Supplier Code (emanato nel 2012), che ha tra i suoi obiettivi la condivisone dei principi di sostenibilità ed eticità fatti propri dal Gruppo. Il Codice è stato condiviso con i diversi fornitori di cui il Gruppo si avvale e, nel 2015, è stato sottoscritto dall’88% dei fornitori di materie prime, packaging e materiale POS operanti nelle 5 regioni geografiche in cui è organizzata la gestione delle filiera.

Non ci sono aggiornamenti riguardanti gli anni successivi al 2015

Energia

Sempre dal sito aziendale: “Nel corso del 2016 sono state armonizzate le logiche di calcolo nelle operazioni di conversione delle quantità di materie prime combustibili consumate in energia disponibile all’organizzazione. Gli assetti produttivi specifici del 2016 hanno comportato consumi per un totale di oltre 1.341.000 GJ (gigajoule), di gran lunga inferiori all’anno precedente, e contemporaneamente a una riduzione evidente dell’energia rinnovabile prodotta”.

CERTIFICAZIONI

ISO 22000

OHSAS 18001

ISO 14001

FSSC 22000 per lo stabilimento di Lawrenceburg

certificazione BRC versione 7 per gli stabilimenti di Novi Ligure e Derrimut

ATTENZIONE: il voto di questa scheda potrebbe basarsi su dati incompleti poiché l'azienda
NON HA ANCORA RISPOSTO AL QUESTIONARIO