Consorzio Casalasco del Pomodoro:
Consorzio Casalasco del Pomodoro S.A.C. Strada Provinciale 32- 26036 Rivarolo del Re (CR)

FATTURATO:
203,9 mln € (2014)

MARCHI PRESENTI:
1DUE3, ARP - Fior di Pomodoro, Casalasco, Gustodoro, La Marca Preferita, Paìs, Pomì, Pomito

INFORMAZIONI GENERALI

Il Consorzio Casalasco del Pomodoro nasce nel 1977 in provincia di Cremona e rappresenta uno dei principali gruppi italiani per la produzione e la trasformazione del pomodoro sia marchio privato che a marchio proprio (Pomì, Pomito e Gustodoro). Oggi le aziende agricole socie della cooperativa sono 37o, con sede principalmente tra le province di Cremona, Parma, Piacenza e Mantova.

AREE DI PRODUZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE

Il Consorzio Casalasco dispone di 3 siti produttivi (Fontanellato, Gariga di Podenzano e Rivarolo del Re) e oltre 50 linee di confezionamento, che lavorano 550 mila tonnellate di pomodoro fresco all’anno, coltivato su una superficie totale di circa 7 mila ettari.

SOCIETA’ E AMBIENTE

Filiera Casalasco mette a disposizione del consumatore un sistema informatizzato (Pomitrace) in grado di fornire tutte le informazioni dei prodotti che vanno dalla coltivazione al prodotto finito. relative alla filiera Del nostro prodotto vogliamo far conoscere tutto. Per questo abbiamo implementato un sistema informatico per il consumatore finale in grado di registrare e recuperare tutte le informazioni che riguardano le operazioni che vanno dalla coltivazione sino al prodotto finito. Si chiama Pomìtrace e consente di possedere informazioni dettagliate tutto su ogni singola confezione a marchio Pomì.

Ambiente Nel sito del Consorzio Casalasco si legge che “l’agricoltura svolge non solo una funzione di produzione di beni essenziali, ma anche di presidio del territorio, di tutela della biodiversità e di varietà locali. L’impatto ambientale delle aziende agricole va pertanto tenuto sotto controllo affinché la coltivazione della terra rappresenti un’opportunità di crescita e arricchimento del territorio“. In tal senso tutte le aziende produttrici del pomodoro trasformato dalla cooperativa, dal 2001 aderiscono al Disciplinare di Filiera integrata e dal 2009 sono certificate secondo quanto previsto dallo standard Globalgap (Good Agricultural Practice).
Il Consorzio Casalasco utilizza sementi non OGM.

Performance ambientali Il Consorzio Casalasco attraverso una Dichiarazione Ambientale (limitatamente allo stabilimento di Rivarolo del Re) mette a disposizione dei consumatori dati e informazioni circa le proprie performance ambientali.

Dal punto di vista dell’utilizzo delle risorse idriche va segnalato che il consorzio mette a disposizione delle proprie aziende socie supporto tecnico e tecnologie di precision farming che consentono, grazie a sensori installati sui mezzi agricoli, di produrre mappe dettagliate di prescrizioni idriche e nutritive per l’utilizzo mirato dell’acqua.

Packaging Il Consorzio Casalasco utilizza esclusivamente confezioni certificate con il marchio FSC (Forest Stewardship Council) che identifica la carta proveniente da foreste gestite secondo quanto previsto da specifici standard ambientali, sociali ed economici.

CERTIFICAZIONI

ISO 9001
ISO 14001 (stabilimento di Rivarolo del Re)
ISO 22005
GlobalGAP
IFS (Stabilimenti di Rivarolo del Re e Fontanellato)
BRC (Stabilimenti di Rivarolo del Re e Fontanellato)
EMAS
Qualità Controllata (Disciplinare produzione integrata della Regione Emilia Romagna)

FONTI

Consorzio Casalasco del Pomodoro

ATTENZIONE: il voto di questa scheda potrebbe basarsi su dati incompleti poiché l'azienda
NON HA ANCORA RISPOSTO AL QUESTIONARIO