generale conserve logo - quotidiano sostenibile
Generale Conserve:
Sede amministrativa: Piazza Borgo Pila, 39/26 Corte Lambruschini, Torre B 16129 Genova (GE)

FATTURATO:
175,3 mln € (2014)

MARCHI PRESENTI:
Asdomar, De Rica, Generale Conserve, Manzotin

INFORMAZIONI GENERALI

Generale Conserve S.p.A. è un’azienda italiana con sede a Olbia e specializzata nelle conserve alimentari. Nasce nel 1989 per commercializzare in Italia le conserve a marchio Asdomar prodotte all’epoca in Portogallo. Nel 2004 diventa anche produttore acquisendo la gestione di uno stabilimento in crisi a Vila do Conde in Portogallo. Oggi Generale Conserve è la seconda realtà del mercato italiano tra i produttori di conserve ittiche e la prima per produzione di tonno da intero.
Nel 2013 Generale Conserve acquisisce da Bolton Alimentari il marchio Manzotin (carne in scatola) e, da Conserve Italia, lo storico marchio De Rica (pomodori).
La società ha raggiunto nel 2013 un fatturato di 181 milioni di Euro sviluppato per il 60% circa da marchi propri (Asdomar detiene una quota nel mercato tonno olio totale di circa il 7,3%) e per il restante 40% da private label per le principali insegne della grande distribuzione. Il numero di dipendenti è di circa 550.

AREE DI PRODUZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE

L’azienda ha due stabilimenti specializzati in prodotti ittici: uno ad Olbia (costruito nel 2010) e l’altro a Villa do Conde in Portogallo. I prodotti a marchio De Rica continuano ad essere prodotti negli stabilimenti di Conserve Italia in base ad un contratto pluriennale di fornitura stipulato contestualmente alla cessione del marchio avvenuta nel 2013. Non sono presenti informazioni relative ai prodotti Manzotin.

SOCIETÀ E AMBIENTE

Generale Conserve comunica efficacemente le proprie iniziative in tema di sostenibilità sociale ed ambientale e in tal senso i siti ufficiali dell’azienda riportano una più che soddisfacente quantità di informazioni, specie per quanto riguarda i prodotti a marchio Asdomar e De Rica. Per quanto riguarda invece Manzotin le informazioni sono praticamente assenti. Generale Conserve ha ottenuto la certificazione secondo lo standard internazionale SA 8000 (limitatamente ai prodotti ittici) con lo scopo di tutelare e migliorare le condizioni lavorative e assicurare il rispetto dei diritti umani e della sicurezza lungo l’intera catena di fornitura.

Asdomar
Dal punto di vista ambientale, secondo i dati aggiornati al 2013, nonostante un aumento della produzione rispetto al 2012, Asdomar ha ridotto il consumo energetico, i rifiuti e le emissioni di Co2, ottenendo per lo stabilimento di Olbia il 100% certificato di energia elettrica verde utilizzata. Risultano in aumento invece gli indicatori relativi al consumo idrico e allo scarico di acque reflue.

Sul versante della sostenibilità Greenpeace nel suo rapporto sulla sostenibilità del tonno afferma che il tonno Asdomar rimane primo in classifica per aver adottato e messo in pratica precisi criteri di sostenibilità in parte della sua produzione e offrire completa trasparenza ai consumatori. L’azienda che lo produce, Generale Conserve, deve adesso adottare gli stessi standard per tutta la sua produzione se vuole davvero tutelare l’ecosistema marino.
Secondo l’indagine Greenpeace sulla tracciabilità alimentare, Asdomar ha fatto i maggiori passi avanti sulla diffusione delle informazioni ai consumatori; dal codice di produzione stampato sulla confezione è infatti possibile risalire a tutti i documenti relativi alla filiera produttiva, dalla zona di pesca fino al nome del peschereccio con relativo bollino sanitario europeo. Il tonnetto striato (varietà Skypjack), che rappresenta il 38% del tonno prodotto, è certificato “pescato a canna” mentre il tonno pinna gialla (Yellowfin) è dichiarato e certificato “oltre i 20 Kg” e pescato, a detta dell’azienda ed in contrasto con quanto affermato da Greenpeace, senza utilizzare metodi di pesca dannosi. Asdomar è certificato Friend Of the Sea, che segue le linee guida della FAO per l’etichettatura ecologica di prodotti da pesca sostenibile.

De Rica
Il sito dedicato al marchio De Rica afferma che i “pomodori utilizzati sono di origine italiana e prodotti attraverso metodi di agricoltura integrata a basso impatto ambientale“. I metodi di agricoltura sostenibile sono certificati secondo lo standard Friend of the Earth. Conserve Generali esclude l’impiego di organismi geneticamente modificati lungo la filiera.

Manzotin
Sui siti ufficiali di Conserve Generali non sono presenti informazioni sulla responsabilità ambientale e sociale dei prodotti a marchio Manzotin.

CERTIFICAZIONI

BRC
IFS
Friend of the Sea (prodotti ittici)
Friend of the Earth (passata di pomodoro)
SA 8000 (prodotti ittici)

FONTI

GeneraleConserve
De Rica
Bilancio di Sostenibilità Asdomar 2013
Policy Asdomar per la Sostenibilità della Pesca
Corriere
Classifica Greenpeace sulla sostenibilità del tonno
Commento alla classifica Greenpeace sulla sostenibilità del tonno
Manzotin e quel sogno della scatoletta a km 0

ATTENZIONE: il voto di questa scheda potrebbe basarsi su dati incompleti poiché l'azienda
NON HA ANCORA RISPOSTO AL QUESTIONARIO