Sempre con lo sguardo al cielo per verificare le fasi lunari, ecco quali semenze possiamo coltivare nel mese di novembre. Tra queste le leguminose.

Sono diverse le semenze che possiamo coltivare in novembre sul nostro balcone, anche se non è generalmente il periodo più fecondo per la semina. Il clima inizia a farsi rigido e le temperature in questi giorni si abbassano drasticamente proprio mentre le piante sono nel pieno del loro sviluppo. Notoriamente questo è il mese delle leguminose come fave, fagioli, piselli, ceci ma anche rucola, radicchio, aglio, lattuga, valeriana e spinaci (per le ultime tre siamo al limite).

Per coltivare le fave in vaso sarà sufficiente lasciare i semi a bagno per un giorno o due per facilitare la germinazione. Ponete i semi a circa 10 cm di profondità, anche a gruppi di due tre per volta, con la gemma rivolta verso l’alto, in un vaso di 45-50 cm che metteremo in posizione poco soleggiata.

A novembre siamo nel limite massimo per seminare le carote.

Se abbiamo in mente di arricchire il nostro orto sul balcone con piante aromatiche dai molteplici e versatili usi in cucina, allora scegliamo prezzemolo, rosmarino, menta, salvia, maggiorana, timo.

Non scordate di installare delle protezioni per prolungare il raccolto di basilico, pomodori, peperoni e zucchine.

Per le leguminose e gli altri ortaggi che pianterete a novembre è molto importante creare una sorta di serra casalinga, un semenzaio per riparare la coltura dal freddo, e dare uno sguardo al cielo per seguire le fasi lunari di luna calante e luna crescente.

In luna calante (dal 15 al 28 novembre) possiamo far crescere le piante più durevoli come lattuga, carote, cavolo cappuccio; in luna crescente (dall’1 al 13 novembre) invece seminiamo fave, spinaci e piselli.

commenti (0 )

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>