FUNZIONE: Ingrediente base

COS’È

L’avena comune (Avena sativa) è una pianta della famiglia delle Poacee (o Graminacee) ed è la specie più nota del genere Avena.

Al momento del raccolto i chicchi d’avena consistono di cariossidi (frutti) altamente digeribili avvolte da un tegumento non digeribile. Rispetto ad altri cereali, l’avena integrale produce un alimento ricco di proteine (12%), grassi (7%), fibre (dal 12 al 14%) e carboidrati (circa 64%). L’avena contiene diversi sali minerali, soprattutto calcio, magnesio, potassio, silicio e ferro. Rispetto alle varietà comuni fino a qualche tempo fa, quelle attualmente coltivate hanno rese più elevate e sono più ricche di proteine e di sostanze energetiche; sono inoltre più resistenti alla ruggine, ai virus e alle aggressioni di insetti. Se consumata sotto forma di cereali ottenuti dai chicchi tostati, l’avena è un’ottima fonte di proteine e di tiamina o vitamina B1.

Ogni anno vengono prodotte circa 23,5 milioni di tonnellate di avena. I maggiori produttori mondiali sono, in ordine: Russia, Canada, Stati Uniti, Australia, Polonia, Finlandia e Germania.