FUNZIONE: colorante

COS’È

Colorante nero ricavato dalle ceneri di vegetali.

UTILIZZI NELL’INDUSTRIA ALIMENTARE

Il carbone vegetale quando utilizzato come colorante negli alimenti viene indicato con la sigla E153.

Può venire utilizzato ad esempio in alcuni formaggi aromatizzati non stagionati, in alcune croste di formaggio commestibili, nelle mostarde di frutta e nei prodotti da forno. Il suo uso è vietato, sempre a titolo esemplificativo,  nel pane e prodotti simili, nella pasta e gnocchi, zuccheri, succhi e nettari di frutta, sale, succedanei del sale, spezie e miscugli di spezie,  miele, malto etc

SALUTE

Può contenere benzopirene, sostanza cancerogena.

Il Ministero della Salute  specifica che “la normativa vigente non fissa per tale colorante una quantità massima d’impiego ma esso può essere utilizzato alla dose quantum satis secondo le buone pratiche di fabbricazione, in quantità non superiore a quella necessaria per ottenere l’effetto desiderato e a condizione che i consumatori non siano indotti in errore”.

FONTI

Ministero della Salute