FUNZIONE: dolcificante

COS’È

E’ un alcol esavalente naturalmente presente in diversi alimenti di origine vegetale (tra cui le sorbe, specialmente quelle selvatiche, da cui prende il nome, ma anche mele, pere, nespole) che a livello industriale viene estratto soprattutto dal mais. Allo stato solido si presenta come una polvere bianca inodore dal sapore dolce.

UTILIZZI NELL’INDUSTRIA ALIMENTARE

Viene utilizzato come dolcificante, stabilizzante e coadiuvante della lievitazione, nella preparazione di prodotti industriali da forno (è in grado di dare consistenza all’impasto trattenendo i  liquidi), caramelle “senza zucchero” e prodotti dietetici in virtù del fatto che non intacca lo smalto dei denti. Inoltre, avendo un potere calorico ridotto rispetto al saccarosio e venendo parzialmente smaltito per via intestinale, stimola in minor misura l’innalzamento dell’insulina.

È quindi utilizzato nella preparazione di prodotti ipocalorici, barrette ai cereali, gomme da masticare, caramelle dure, torte, prodotti di pasticceria, ripieni a base di frutta, dessert surgelati, cioccolata e biscotti.

SALUTE

E’ ritenuto generalmente sicuro ma ne è sconsigliata l’assunzione ai bambini sotto l’anno di vita. In soggetti sensibili può arrecare disturbi a livello intestinale, proprio per la sua capacità di trattenere i liquidi. In alte dosi può comportare gonfiore ed effetti lassativi.