FUNZIONE: Ingrediente base

Il germe di grano, o embrione, è la parte interna del chicco di grano, contenuta all’interno dell’involucro e dell’endoderma e corrisponde a circa il 3% del peso totale del chicco.

Particolarmente ricco di sostanze nutritive, il germe di grano vanta diversi aminoacidi, acidi grassi, sali minerali, vitamine del gruppo B e tocoferoli (vit. E).
Quando a contatto con l’acqua, inoltre, esso  diventa  sede di un’intensa attività enzimatica, che aumenta significativamente il suo prezioso serbatoio di nutrienti.

Tuttavia, durante il processo di raffinazione, l’ embrione viene eliminato insieme agli involucri esterni, privando così la farina di fibre, vitamine e sali minerali. Per questo motivo, è sempre preferibile a quella raffinata di tipo 0 o 00 la farina integrale, che, mantenendo tutte le parti del chicco, è più ricca di tali sostanze.

A meno di manifesta intolleranza, il germe di grano è normalmente ben tollerato. Come qualsiasi altro prodotto a base di frumento, ovviamente, l’assunzione è vietata in caso di diagnosticata celiachia.