COS’È

Il latte di pecora è il prodotto della secrezione ghiandolare mammaria della pecora. Difficilmente lo si trova in commercio per uso diretto, ma viene utilizzato come ingredienti nella produzione casearia.

PRODUTTORI

Si stima che in Italia siano 50 mila le aziende produttrici di latte di pecora, l’80% delle quali è situata al centro-sud, soprattutto in Sardegna, Sicilia, Lazio e Toscana.

Un forte aumento delle impostazioni di formaggi caprini  dall’estero, quasi triplicato dal 2015, ha segnato un momento di forte crisi del settore e un conseguente crollo dei prezzi che ha messo in ginocchio molte aziende. I prodotti importati ammontano a quasi 3mila tonnellate (dati 2015) e provengono principalmente dall’est Europa.

SALUTE

È il latte, tra quelli in commercio, che mediamente contiene il maggior numero di proteine (circa il 5%). Anche i lipidi si trovano in quantità mediamente maggiore rispetto ad altri tipi di latte. È meglio tollerato del latte vaccino poiché le proteine in esso contenute sono composte in maggior quantità di sieroproteine rispetto alle caseine.

AMBIENTE

Come tutti i prodotti di origine animale, anche la produzione di latte di pecora ha mediamente un maggior impatto ambientale rispetto ad un prodotto di origine vegetale. Per effettuare una scelta consapevole è consigliabile reperire informazioni sui metodi di allevamento del produttore e sulle pratiche ambientali messe in atto.