FUNZIONE: ingrediente base

COS’È

‏La mela è il frutto del melo (Malus domestica, Borkh. 1760), una pianta da frutto appartenente alla famiglia delle Rospceae e caratterizzata da radici striscianti e poco profonde, chioma espansa ed una corteccia liscia di color cenere. ‏Il melo ha origine in Asia centrale, e si pensa risalga già all’era Neolitica.

‏COLTIVAZIONE

‏La notevole resistenza al freddo consente al melo un’area di diffusione assai vasta e la sua coltivazione può interessare anche le zone più settentrionali del pianeta, giungendo fino ai 1.000 metri di altitudine.
‏Nel mondo vengono coltivate circa 63 milioni di tonnellate, con la sola produzione di mele italiana di oltre 2 milioni di tonnellate, di cui circa il 46% provenienti dall’Alto Adige, culla europea della produzione e della distribuzione delle mele.

‏PROPRIETA’ NUTRIZIONALI

‏La mela ha un notevole potere antiossidante e contiene vitamine importanti come la vitamina A, le vitamine B1, B2, B6, E e C, la niacina e acido folico, insieme a flavonoidi e carotenoidi, dall’effetto antiossidante. Non contiene grassi né proteine e apporta pochissimi zuccheri (10 g per 100 g di frutto) e calorie (circa 40 per 100 g di mela).

‏UTILIZZI

‏La mela viene generalmente consumata sia cruda che cotta, per la preparazione di dolci e di succhi. Particolarmente famoso il sidro, bevanda alcolica derivante dalla fermentazione del succo estratto dalla mela.