FUNZIONE: Integratore

COS’È

Per Niacina (o Vitamina B3) si intendono due molecole tra loro simili: l’acido nicotinico (la niacina propriamente detta) e la nicotinammide (ammide dell’acido nicotinico). Conosciuta anche come Vitamina PP (Pellagra-Preventing) è stata scoperta grazie alla sua capacità di prevenire la Pellagra.

UTILIZZI NEL’INDUSTRIA ALIMENTARE

Mentre gli alimenti di origine vegetale contengono maggior quantità di acido nicotinico, quelli di origine animale (uova e latte soprattutto) contengono invece una maggiore quantità di  nicotinammide.

SALUTE

L’utilizzo di niacina  a dosi elevate per tempi lunghi (2÷6 g/die) può provocare effetti collaterali quali arrossamento, orticaria, nausea, vomito e talvolta danni epatici
Una carenza di niacina può tuttavia provocare la pellagra, patologia descritta per la prima volta nel 1735 da Casal. In genere tale patologia inizia con problemi all’apparato gastrointestinale ai quali si aggiunge successivamente una dermatite fotosensibilizzante e, in casi più rari, anche disturbi mentali come stanchezza, depressione e disturbi della memoria. Per questi motivi, livelli di assunzione giornalieri raccomandati dalla società italiana di nutrizione umana (LARN) sono di 6,6 mg/1000 kcal  con un minimo di 19 mg/die per l’uomo e di 14 mg/die per la donna.