FUNZIONE: integratore

Le proteine contenute nel latte vaccino sono diverse: le più abbondanti, chiamate caseine, costituiscono l’80% della frazione proteica, mentre il rimanente 20% è costituito da diversi tipi di proteine solitamente raggruppate sotto il nome comune di “proteine del siero del latte”. Quest’ultime possono essere, in particolare, distinte in: beta-lattoglobuline e alfa-lattoalbumine.
Esse rappresentano una notevole fonte di amminoacidi ramificati. Nel siero di latte, ottenibile mediante centrifugazione del latte intero,  sono presenti anche immunoglobuline derivanti direttamente dal plasma sanguigno dell’animale.
Le proteine del siero rientrano nella classe delle proteine veloci in quanto altamente digeribili e molto veloci nell’entrata in circolo. Le caseine, a causa di una struttura chimica più complessa, sono invece proteine a rilascio graduale.

Da ricordare, infine, che le proteine presenti nel latte vaccino sono responsabili di alcune delle più comuni allergie alimentari.