sciroppo di glucosio
FUNZIONE: edulcorante, gelificante

COS’È

È uno sciroppo incolore dal sapore dolce che può avere diversi gradi di viscosità. Sotto la denominazione “sciroppo di glucosio” o Sciroppo di glucosio-fruttosio (SGF), rientra quella categoria di sciroppi edulcoranti ricavati dagli amidi alimentari attraverso procedimenti differenti tra loro. L’amido viene trattato con acidi od enzimi al fine di spezzarne il legame molecolare, ottenendo legami molto più brevi. Il DE (Destrosio Equivalente) rappresenta il grado di scissione dell’amido e viene indicato dal produttore. Generalmente a livello industriale lo sciroppo di glucosio viene ricavato dall’amido di mais (soprattutto negli USA) ma, ma può essere ricavato anche dall’amido di patate e di frumento.

Lo sciroppo di glucosio ha circa il 30% di potere edulcorante in meno del saccarosio.

UTILIZZI NELL’INDUSTRIA

Più economico dello zucchero e più facilmente trasportabile, ha conosciuto una diffusione massiccia nell’industria alimentare soprattutto per la preparazione di caramelle gommose, bevande zuccherate, gelati, prodotti da forno, ma non solo. Se facciamo attenzione lo troviamo anche nelle salse pronte, nei surgelati e nei condimenti.  È largamente utilizzato come gelificante, solidificante e per controllare il livello di morbidezza dei cibi senza eccedere in dolcezza.
Meno costoso dello zucchero, comporta numerosi vantaggi dal punto di vista tecnologico:  aiuta ad abbassare il livello di congelamento dei prodotti, mantiene le preparazioni morbide e cremose grazie alla sua capacità di ritenere i liquidi.

SALUTE

A livello nutrizionale lo sciroppo di glucosio è ritenuto ancor più dannoso dello zucchero, poiché non ha alcun valore nutrizionale ma contribuisce all’innalzamento della glicemia. La sua diffusione massiva  nell’industria alimentare ha portato lo SDF sotto i riflettori. Secondo diversi studi è ritenuto la prima causa dell’obesità infantile negli USA e altri ne hanno sottolineato la stretta correlazione con il diabete di tipo 2, ipertensione e malattie metaboliche.
Inoltre l’assunzione costante di glucosio fa si che il nostro organismo ne richieda in quantità sempre maggiore, portando ad una vera e propria dipendenza da zuccheri con conseguenze nefaste per la salute.

Uno studio pubblicato su Neurology sostiene che alti livelli di glucosio nel sangue sono associabili a diversi disturbi sulla memoria.

http://www.neurology.org/content/early/2013/10/23/01.wnl.0000435561.00234.ee

http://link.springer.com/article/10.1007%2Fs11906-010-0097-3

http://magazine.expo2015.org/cs/Exponet/it/lifestyle/franco-berrino.-facciamolo-scomparire-questo-zucchero-

http://www.nbcnews.com/id/29955927/ns/health-diet_and_nutrition/t/high-fructose-corn-syrup-how-dangerous-it/